Vincenzo LIGUORI

VINCENZO LIGUORI (Napoli, 1965)

Ho concentrato i miei interessi particolarmente nello studio della musica e della filosofia.

Ho composto musica da camera, sinfonica e sonorizzazioni per spettacoli teatrali.

Lo studio di ricerca per la filosofia e l’estetica musicale è evidenziato negli articoli pubblicati dalle riviste Konsequenz, diretta da Girolamo De Simone, Critica Impura diretta da Sonia Caporossi e Pangea diretta da Davide Brullo.

Miei racconti sono apparsi nelle raccolte Apocalitticamente scorretto (Villaggio Maori Edizioni, 2015), Una cosa che comincia per L (Bookmark Literary Agency – Satisfiction, 2016) e nelle riviste letterarie online Inutile, Cadillac e CrapulaClub.

Sono stato finalista alla III e alla VI edizione del Premio Letterario Zeno (rispettivamente nel 2015 e nel 2018); Dal Panopticon, una mia raccolta di aforismi vincitrice della 1ª edizione del Concorso Letterario Formebrevi, è stata pubblicata da Formebrevi edizioni (Caltanissetta, 2017). Per Polimnia Digital Editions ho pubblicato Contro la scuola (Sacile, gennaio 2019).

Lavoro come docente in ruolo nella Scuola Secondaria di Primo Grado.